Planning by Bike - :: Unione Bassa Reggiana ::

Planning by Bike - :: Unione Bassa Reggiana ::

 

Planning by Bike

 
Planning by Bike è il progetto ideato dall'Unione dei Comuni Bassa Reggiana allo scopo di realizzare sul territorio un percorso partecipativo per il potenziamento delle connessioni ciclabili e della rete di mobilità dolce.
La proposta è stata ammessa a finanziamento dalla Regione Emilia-Romagna con Determinazione n. 741/2023, ottenendo un contributo pari a 15.000 euro, da impiegare per realizzare le attività del percorso.

 

L'ambito di intervento

Il progetto Planning by Bike riguarda l’ambito delle politiche per lo sviluppo sostenibile, nell’accezione ampia di sostenibilità, con riferimento non solo agli aspetti ambientali, ma anche a quelli economico-sociali del territorio. In sinergia con la procedura LR 24/2017 di redazione del nuovo PUG sovracomunale di Boretto, Brescello, Gualtieri, Guastalla, Luzzara, Novellara, Poviglio (Reggiolo ha nuovo PUG approvato quale ente sperimentatore individuato dalla Regione), il percorso punta a coinvolgere le diverse realtà sociali e la popolazione, in primis quella giovanile, sulle strategie future del PUG stesso per gli aspetti attinenti la mobilità dolce nelle sue diverse dimensioni (connessioni ciclabili, percorsi casa-scuola, collegamenti con servizi commerciali di prossimità e poli dei servizi pubblici, potenziamento della rete, intermodalità, ecc.).

 

I principali obiettivi

- Costruzione di un quadro partecipato dell’attuale situazione della rete infrastrutturale dedicata alla mobilità dolce, rivolta in particolare a ciclisti e pedoni, per identificare potenzialità e criticità della rete esistente e individuare i poli, gli ambiti, i luoghi da meglio collegare e connettere;

- Delineazione di una risposta efficace ai bisogni della popolazione (con particolare riferimento alla fascia giovanile e dei soggetti più fragili), riguardanti il rafforzamento delle connessioni ciclabili e della rete di mobilità dolce;

- Valorizzazione dell’accessibilità lenta per sostenere il processo di sensibilizzazione della popolazione, soprattutto di quella giovanile, rispetto al valore identitario del paesaggio e per una fruizione più consapevole del paesaggio stesso;

- Caratterizzazione del concetto di mobilità lenta nell'ambito della fruizione sostenibile del paesaggio dell'Unione Bassa Reggiana e valorizzazione della dimensione ecologica, percettivo-conoscitiva, strategica, e turistico-ricreativa;

- Promozione di un dialogo tra diversi ambiti di policies (urbanistica, ecologica, economica, commerciale, marketing, turistica, dei servizi alla persona, etc.) per elaborare elementi di integrazione del Quadro Conoscitivo e delle linee strategiche d'intervento del PUG intercomunale;

- Creazione delle condizioni per integrare le azioni di altri progetti già in essere.

 

I risultati

Il percorso partecipativo, concluso ufficialmente martedì 6 febbraio 2024, ha avuto una durata di circa 12 mesi (in origine erano 10) grazie alla proroga di 60 giorni concessa dalla Regione Emilia-Romagna ai sensi dell’art. 15 comma 3 della L.R. 15/2018. La data di chiusura coincide con la trasmissione all’Unione dei Comuni del documento conclusivo DocPP (Documento di Proposta Partecipata) validato dalla Regione Emilia-Romagna. Il DocPP contiene e sintetizza (sotto forma di linee guida, indirizzi progettuali, indicazioni di priorità) tutte le proposte emerse dalle attività del percorso, sulle quali l’Unione, in qualità di ente decisore, deve esprimersi con un apposito atto di Giunta (organo di governo formato dai sindaci degli 8 comuni dell’Unione), spiegando in che misura e in che forma intende recepire tali proposte e motivando le proprie scelte, soprattutto se in contrasto con i risultati del percorso partecipativo. Le decisioni assunte saranno diffuse e pubblicate in questo spazio web.

 

DocPP validato

Attività e risultati in sintesi (slide)

 

Le attività realizzate

Tra marzo e aprile 2023 si sono condivisi gli obiettivi del progetto con le amministrazioni degli otto comuni, i soggetti aderenti e le diverse realtà locali, concordando il calendario delle iniziative e la relativa campagna di comunicazione, lanciata all’inizio di giugno 2023. Nel frattempo si è avviata l’azione formativa (due moduli), mentre il questionario online (306 risposte) e i due laboratori di co-progettazione hanno rappresentato le attività estive. Tra autunno e inverno si è sviluppata la fase di chiusura, che ha previsto un confronto col TdN (Tavolo di Negoziazione, vedi sezione dedicata) sulle proposte emerse, la redazione del DocPP, la sua presentazione ed approvazione durante un incontro online con TdN e CGL (Comitato di Garanzia Locale, vedi sezione dedicata), riuniti in seduta pubblica.

 

1 e 7 marzo 2023Intervista alla componente politica dell’Unione

8 marzo 2023 - Intervista alla componente tecnica dell’Unione

30 maggio 2023 - Slide 1° modulo formativo

20 giugno 2023 - Laboratorio riservato under 35

27 giugno 2023 - Slide 2° modulo formativo

5 luglio 2023 - Laboratorio aperto a tutti

 

Il tavolo di Negoziazione

Il Tavolo di Negoziazione (TdN), previsto dal Bando Partecipazione L.R. n. 15/2018, è un gruppo attivo, costituito sin dalle prime fasi del percorso, che riunisce i soggetti e le realtà del territorio che si sono dichiarati interessati al tema in discussione. Questi “attori” (portatori di interesse) affiancano lo staff di progetto per sostenere e sviluppare il percorso partecipativo, al fine di realizzare al meglio le attività previste, accordarsi sulle modalità per garantire trasparenza ed inclusione, attuare il monitoraggio e la valutazione degli esiti. Per costituire il TdN sono stati convocati ad un incontro preliminare i rappresentanti di staff, partner e sottoscrittori dell’accordo formale, con i quali si è co-costruita la mappa degli interessi/attori in gioco (rappresentatività di tutti i territori). Tutti i soggetti così mappati sono stati quindi contattati e convocati ogni volta a ciascun incontro del Tavolo.

 

Stakeholder map

22 marzo 2023 – Incontro preliminare (Cabina di Regia)

8 maggio 2023 – 1° incontro TdN

29 novembre 2023 – 2° incontro TdN

30 gennaio 2024 – 3° incontro TdN: online in seduta pubblica

 

Il comitato di Garanzia locale

Il Comitato di Garanzia Locale (CGL) svolge un ruolo di controllo e supervisione, verificando la qualità e l’imparzialità del percorso, suggerendo correttivi e modifiche in caso di criticità riscontrate, soprattutto attuando -in collaborazione con staff e TdN- il monitoraggio dei risultati raggiunti e degli sviluppi delle decisioni ad essi collegati. Il CGL di Planning by bike, che opera in piena autonomia ed è libero di riunirsi ed operare come meglio crede, è composto dalla Garante per la comunicazione e la partecipazione del PUG d’Unione (LR 24/17) e da due esperti esterni. Ad oggi si è riunito 2 volte, in concomitanza con 2° e 3° incontro del Tavolo di Negoziazione (vedi sezione dedicata).

 

Contatti

planningbybike@bassareggiana.it

Per maggiori informazioni sul percorso o per richieste, proposte, suggerimenti, scrivi allo staff di progetto utilizzando questo indirizzo.

 

Per approfondire:

Determinazione n. 741/2023 di approvazione della graduatoria (pdf)

Graduatoria allegata alla determinazione n. 741/2023 (pdf)

Approvazione graduatoria Bando Partecipazione 2022 - Notizia della Regione

Progetto approvato (pdf)

Dichiarazione di avvio formale (pdf)

Richiesta di proroga (pdf)

Autorizzazione proroga (pdf)

 

Altri percorsi partecipativi dell'Unione

Mappe di Comunità

 

 

Pubblicato il 
Aggiornato il 
Risultato (0 valutazioni)